Principali settori dell'economia finlandese

Settori economici FinlandiaI principali settori dell'economia finlandese sono rappresentati dall'industria metallurgica (in particolare produzione di rame ed acciaio), dalle costruzioni meccaniche (macchine ed impianti destinati all'industria forestale, mezzi di trasporto, navi da crociera e rompighiaccio, ecc) e dalle telecomunicazioni. Il settore industriale si è sviluppato piuttosto velocemente a partire dall'immediato dopo guerra, grazie soprattutto agli stretti legami con la Russia, suo principale partner economico fino all'inizio degli anni ottanta. La Finlandia è ai primi posti nel mondo per l'alto livello della ricerca tecnologica: di particolare rilievo i centri telefonici, i telefoni cellulari e l'elettronica di consumo. Pochi sanno, ad esempio, che la Nokia è un'industria finlandese e non giapponese. Al secondo posto, grazie alla presenza di grandi foreste, troviamo l'industria della lavorazione del legno con un ingente patrimonio di risorse costituito da abeti, abeti rossi pini, e betulle. Le produzioni più importanti sono costituite da carta, cartone, compensato, pasta legno e prodotti lavorati. Fino a non molto tempo l'industria forestale era gestita esclusivamente dallo Stato mentre oggi è in avanzata fase di privatizzazione. A questo settore si deve circa il 36% del totale delle esportazioni. Infine di discreto rilievo l'industria chimica (l'8% del valore complessivo della produzione) cui fanno parte il segmento della raffinazione petrolifera, della tecnologia chimica e l'attività farmaceutica.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Argomenti più letti

Voli economici per la Finlandia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...